Biography


Dopo varie trasformazioni ed avvicendamenti i Rock Anthology si consolidano con una formazione di cinque elementi che vedono la partecipazione di batteria, basso, chitarra, tastiere e campionamenti e voce. 

E' la passione per la musica, per i live, per i gruppi e le canzoni che hanno segnato la loro adolescenza quello che unisce gli elementi della band. Cinque ragazzi provenienti da regioni e provincie differenti, uniti dalla voglia di suonare della buona musica, alla ricerca dei dettagli e delle sonorità tipiche del pop rock.

Molte, troppe volte, si associa al rock il rumore, la distorsione delle chitarre, gli urli ed i vocalizzi dei cantanti.

Il Rock non è questo.

Il Rock è glamour, il rock è uno stile di vita, il rock è arte.

Tutti gli anni 70 ed 80 sono stati fortemente marchiati dal rock, per questo si dice comunemente "il rock ha segnato un'epoca", attraverso la ricerca di armonie tra gli strumenti, la sperimentazione dei campionamenti, la cura del dettaglio e dell'immagine.

Il Rock è passione, energia, condivisione.

Per molti il rock è morto.

Per i Rock Anthology, invece, è vivo e vegeto, ed è quello che portiamo in scena nelle nostre performance rigorosamente dal vivo.



ANDREA

 

Inizia a studiare canto e chitarra elettrica a 15 anni. La passione per il canto lo portano a studiare coi migliori vocal coach in Italia e all’estero (Australia, UK e Germania).  

Frequenta numerose master class, laboratori, workshop e corsi di formazione sulla didattica del canto con esperti del settore. 
Nel 2018 consegue il diploma in canto moderno presso l’Accademia Musicale Nazionale il Paese della Musica sotto la guida dell’insegnante Antonio Di Corcia.
Attualmente insegna canto presso l’Accademia The Voice Studio (Teramo), filiale dell’Accademia Nazionale Il Paese della Musica.
In qualità di insegnante di canto, continua la sua formazione con lo studio del MixEstremo, metodo creato dall’esperto di vocalità artistica, Antonio Di Corcia.
La sua vocalità spazia dal pop al rock, genere al quale si sente vocalmente più vicino.


FRANCESCO

 

Dopo un precoce avvicinamento alla musica all’eta’ di 4 anni, rimasto impressionato dalle sensazioni arrecate dalla stessa per via un grosso paio di cuffie, uno stereo valvolare, ed una ricca quantità di LP a disposizione, comincio’ a 7 sette anni come autodidatta con lo studio della chitarra e quasi simultaneamente anche delle tastiere.
Con gli anni come strumento principale si è consolidato lo strumento a tasti, nelle sue varie e indefinite forme, dal pianoforte ai vari e molteplici sintetizzatori, sempre attraverso una formazione integralmente autodidatta.
Altrettante sono state le partecipazioni dal 1993 ad oggi, in varie band e in contesti musicali variegati talvolta anche contrastanti tra loro, tanto da rendere difficile definire quale sia lo stile che ne abbia influenzato maggiormente il cammino artistico e musicale.



LUCA

 

Inizia a studiare chitarra da autodidatta nel 2002, intraprendendo prima lo studio della chitarra acustica per poi passare a quella elettrica.

Dal 2005 al 2006 approfondisce lo studio dello strumento, prendendo lezioni private dal maestro Maurizio Travaglini. 

Membro fondatore della band, il suo percorso musicale è fortemente caratterizzato dal rock dei Beatles di cui è un profondo conoscitore ed estimatore, dei Queen oltre che dalle sonorità più crude dei Nirvana.

 

 



FABIO

 

Inizia ad approcciarsi alla musica all'età di 8 anni, dapprima con un corso di pianoforte, poi mostrando sempre più interesse per gli strumenti a corda. Dopo circa un biennio di esperienza quale DJ acquista nel 1993 il suo primo basso, rimanendone letteralmente folgorato.

Perfeziona la sua formazione con i maestri Picucci, Rolli e Pascucci, alternando negli anni partecipazioni in diverse band.

Le influenze musicali sono quelle del Pop-rock e del Funky, con particolare predilezione delle linee di basso di John Deacon e John Entwistle .

Fa dei Rock Anthology il suo progetto principale, fortemente coinvolto dallo stile e dalle sonorità della band.



GIANLUCA

 

Inizia a suonare la batteria nel 1989, prevalentemente come autodidatta. Appassionato di tutti i generi musicali, anche quelli più duri, pubblica due cd trash grind metal, suonando il genere fino a tutto il 1990.

 

Dal 1998 entra nei Caricosimmetrico, band fusion, con cui inciderà 9 cd di pezzi principalmente inediti, oltre che partecipare attivamente nella Circorea, band anche questa fusion, tutt'ora in attività, che propone un jazz rock con brani inediti.

 

Ma è il rock che continua a caratterizzare le sue più recenti esperienze. Già dal 2010 rientra in un progetto di rock puro, gli Euphoria, per poi proseguire, dopo il loro scioglimento, negli Am project, suonando sempre i grandi classici del rock.

 

Recentemente, collabora con i Varicella, con i quali, con un repertorio prettamente funky-disco anni 70/80/90, vive alcune stagioni ricche di esibizioni nel piceno e nel nord abruzzo.

 

Ma sono nuovamente le sirene del rock che lo ammaliano ancora una volta.

 

E quale migliore band per suonare i grandi classici del rock?

 

Dal 2019 Gianluca diventa il batterista dei Rock Anthology. Ed è quando la storia si ripete che si scrive la leggenda.

 

 

 

 

 

 

 

 

Contatti

Tour Manager:   340 236 3256

                             328 361 7644

      

 

e.mail:  info@musicomania.it

 

              rockanthology@libero.it